Il Perugino
Mostre
Luoghi
Itinerari
Perugino.edu
Biglietteria
InformazioniNewsStampaHomecontattaci




entra



Perugino sottosopra
Proposte di ricerca
Approfondimenti
Curiosità
 
 
 Approfondimenti --> Il ritratto --> Autonomia dell’artista

Nel corso del XV secolo si trasforma profondamente anche il ruolo dell’artista: da semplice artigiano soggetto alle regole delle corporazioni egli diviene sempre più autonomo, spostandosi da una corte all’altra al servizio di diversi signori. Il valore del suo lavoro cresce proporzionalmente alla sua fama e sempre più spesso egli sente la necessità di firmare le proprie opere.
Nella seconda metà del ‘400 l’assunzione di consapevolezza da parte del pittore della propria affermazione sociale sfocia in un’importante variazione sul tema: l’autoritratto. L’artista dapprima si inserisce all’interno della scena, mescolato ad altri personaggi, in seguito si fa sempre più visibile fino a diventare protagonista di un’opera autonoma, l’autoritratto appunto, nella quale egli esprime la piena coscienza del proprio valore, rappresentandosi in modo del tutto analogo ai personaggi altolocati di cui indaga, nei ritratti, l’animo e i lineamenti.