Il Perugino
Mostre
Luoghi
Itinerari
Perugino.edu
Biglietteria
InformazioniNewsStampaHomecontattaci




entra



Perugino sottosopra
Proposte di ricerca
Approfondimenti
Curiosità
 
 
 Curiosità --> Un anello racconta che un giorno…

Un anello racconta che un giorno…

Nella Cattedrale di Perugia è custodita una preziosa reliquia: si tratta di un anello in onice (o probabilmente di altra pietra) ritenuto secondo la tradizione l’anello nuziale di Maria.
La reliquia, originariamente conservata nella chiesa di San Francesco a Chiusi, viene sottratta di nascosto nel 1473 da un frate tedesco, Winter da Magonza, e in seguito donata al vescovo di Perugia. Nel 1486 il consiglio dei Priori decide la costruzione di una cappella nel Duomo cittadino dove custodire il prezioso oggetto, entro un reliquario chiuso in una cassaforte con ben sette serrature. A decorare la cappella, dopo il rifiuto da parte del pittore Pinturicchio, viene chiamato il Perugino che dipinge tra 1501 e 1504 lo Sposalizio della Vergine. L’opera rimane al suo posto fino al 1797 quando viene sequestrata dalle truppe di Napoleone e portata in Francia. Oggi si può ammirare nella città di Caen.

Pietro Vannucci detto Perugino, Sposalizio della Vergine, Caen, Musée des Beaux Arts, olio su tavola, 1501-1504